Elio, il dio della luce

Elio, il dio della luce

elio + iride791Elio, il dio della luce, era più anziano degli dèi Olimpi. Figlio del Titano Iperione e della Titanessa Tea, era un discendente di Urano e Gea, ed era fratello a Eos (l’Aurora) ed a Oceano. Ebbe molti figli che poi divennero famosi, tra cui; la maga Circe, Eeto re di Ea nella Colcide, Pasifae la moglie di Minosse, e Perse. Elio viene rappresentato come un uomo affascinante i cui riccioli dorati sono sempre baciati dai raggi del sole. Viene raffigurato mentre attraversa il cielo sul suo cocchio trainato da fieri e velocissimi cavalli. Galoppa tutto il giorno sul suo cocchio al di sopra della terra, o anche al di sopra degli oceani usando una specie di nave a forma di tazza molto profonda. Elio vede tutto, e in diversi miti è testimone di molte azioni, buone e cattive.

Elio (Il Sole)elio1

La conosciutissima statua “Il colosso di Rodi”, una delle sette meraviglie del mondo, era la rappresentazione del dio Elio. Era in bronzo, ed era alta 32 mt.. Il celebre scultore Caris, da Lindo di Rodi, ci mise una dozzina di anni per finirlo. Il lavoro costò 300 talenti e s’innalzava con le gambe divaricate ed i piedi che poggiavano all’entrata del porto e persino la nave più grande poteva agevolmente passarvici sotto. Secondo il mito, Elio sposò Rode e quindi era particolarmente adorato sull’isola. Cinquantasei anni dopo la sua erezione, la statua venne abbattuta da un terremoto.

Share

Comments are closed.