GLI EROI

GLI EROI

ERACLE -TESEO – IL VIAGGIO DEGLI ARGONAUTI

PERSEO – BELLEROFONTE – DEDALO E ICARO

ORFEO – FETONTE – LABDACIDI E PELOPIDI

Eracle e Tritone

Eracle e Tritone

In quegli antichi tempi, la razza umana visse momenti difficili. I pericoli di quel lontano periodo erano molteplici: mostri invincibili, terribili furfanti che razziavano la regione rendendola inabitabile, orribili malattie e orrende creature con caratteristiche umane, immortali per la loro divina natura. Quindi, gli dèi inviarono sulla Terra i loro eroi, la maggior parte dei quali erano semidei. Semidei erano coloro nati da un dio ed una madre mortale. Alcuni erano destinati a diventare famosi su scala Panellenica, altri solo a livello locale. Gli eroi erano protetti dagli dèi; erano esseri magnifici, dotati di molti vantaggi: forza, virilità, intelligenza, magnanimità ed ingenuità. A volte apparivano come capi illuminati, che lasciavano il trono per combattere una guerra con il sacro scopo della vittoria, come per esempio Ulisse; ed altre volte essi sono giovani forti e coraggiosi come Eracle che combattono per essere sicuri che prevalga il bene.

Si lanciano in pericolosissime missioni, per un obbligo morale, per il cuore di una graziosa principessa, per la pace in un regno e persino per adempiere ad un desiderio divino. Questi eroi, di solito avevano un dio che li proteggeva e li assisteva nella realizzazione delle loro difficilissime imprese. A volte gli dèi li salvavano dal pericolo, punendo coloro che complottavano contro il loro pupillo. Molto spesso gli dèi litigavano persino tra di loro, a causa dell’eroe che avevano sotto la propria protezione. Gli eroi ebbero una vita veramente turbolenta. Si potrebbe dire che fossere predestinati dal loro fato, ed arruolati per la battaglia del bene. Venivano glorificati per le loro gesta ed acquistavano fama, ed alcuni di essi guadagnarono l’immortalità.

Share

Comments are closed.