Primavera e Sole

208746_595314017145320_595364386_n

Fiorisce ancora la bellezza del cielo
Ancora nei nostri cuori
Si mescolano fraternamente
I suoni della primavera

Der Gott der Jugend. Friedrich Hölderlin

Al dio Sole

Dove sei ? Ebbra l’anima mi s’invèspera
di tutta la tua delizia. Perché, ora, questo
ho veduto, come stanco del suo
corso, l’estasiato giovinetto dio

Le giovani ciocche bagnava nel nuvolato d’oro:
e anche adesso l’occhio dietro di lui si affisa.
ma lontano a devoti popoli
che ancora l’onorano se n’è andato.

Ti amo, Terra! Tu pure con me sei triste:
e la tristezza nostra si muta come dolore
di fanciulli in sopore: e come i venti
aliano e sussurrano nella cetra

Finchè le dita dell’aedo un suono più dolce
ne traggano, così nuvole e sogni intorno
a noi vibrano finchè torni l’amato
e vita e spirito in noi accenda.

Dem Sonnengott, Friedrich Hölderlin

Share

Comments are closed.