Mitragliatrice PM mod. 1910

Mitragliatrice PM mod. 1910 Ancora una volta ci troviamo ad analizzare un’arma che dimostra l’assoluta inadeguatezza dei strumenti forniti all’esercito russo durante la seconda guerra mondiale e la carenza di mezzi economici causata dalla disastrosa organizzazione marxista. Trattiamo di una mitragliatrice pesante che già col nome prova al lettore la sua vetustà. Come  moltissime nazioni europee anche la Russia zarista…

Share
Continue Reading »

28 settembre 1939: l’accordo segreto…

28 Settembre 1939 Il Governo dell’U.R.S.S. non ostacolerà alcun cittadino del Reich o alcun cittadino di origine tedesca residente in territorio sovietico che desiderasse emigrare in Germania o nei territori sotto giurisdizione tedesca. Il Governo dell’U.R.S.S. consente altresì che tali emigrazioni siano gestite da funzionari del Governo del Reich in cooperazione con le competenti autorità locali e garantisce che i…

Share
Continue Reading »

23 agosto 1939: Patto di non aggressione

PATTO DI NON AGGRESSIONE TRA GERMANIA E URSS 23 Agosto 1939 Il Governo del Reich Tedesco e il Governo dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, desiderosi di rafforzare la pace tra la Germania e l’U.R.S.S. nel rispetto delle norme fondamentali contenute nel Patto di Neutralità sottoscritto tra i due Paesi nell’Aprile del 1926, hanno raggiunto il seguente accordo: ARTICOLO 1 Entrambe…

Share
Continue Reading »

23 agosto 1939: accordo segreto…

In occasione della firma del Patto di non aggressione tra il Reich Tedesco e l’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, i rappresentanti dei due Governi nel corso di una conversazione assolutamente confidenziale, hanno discusso del problema della delimitazione delle rispettive aree d’influenza nell’Europa orientale. 1. In caso di mutamenti politico-territoriali nei territori appartenenti agli Stati del Baltico — Finlandia, Estonia, Lettonia,…

Share
Continue Reading »

La Rivoluzione del 1917. La lunga strada del comunismo (terza e ultima parte)

paragrafo precedente 3.    I finanzieri internazionali A partire dal 1905 la Banca Kuhn & Loeb inizia a sostenere finanziariamente la rivoluzione russa fornendo da un lato appoggio a Lenin, Trotzkij e Zinoviev e dall’altro sobillando con agenti provocatori i prigionieri russi in Giappone. Incaricati della distribuzione del denaro, proveniente oltre che da Schiff anche da suo genero Felix Warburg (il…

Share
Continue Reading »

Sulle Sponde dell’Atlantico (ultima parte)

Stati Uniti (d’Asia) Quando,tra qualche decennio,si studierà il declino dell’atlantismo,non si potrà negare l’evidente “tradimento” che proprio il principale Stato atlantico ha perpetrato nei riguardi del suo stesso fulcro identitario. Gli Stati Uniti d’America stanno vivendo la fase avanzata di un mostruoso processo di metamorfosi geopolitica ed economica,che li porterà a diventare,volenti o nolenti, un’appendice dell’Asia,completamente manovrata dai suoi protagonisti….

Share
Continue Reading »

Sulle Sponde dell’Atlantico (prima parte)

In occasione dell’importante visita del Presidente cinese negli Stati Uniti, vi riproponiamo un nostro articolo del 2009 che faceva il punto sulla situazione di smarrimento dell’ex area di riferimento geopolitica mondiale, l’Atlantico, e dei suoi protagonisti principali. A poco più di un anno di distanza lo smarrimento si sta tramutando in una resa incondizionata, dove il nuovo padrone asiatico detta…

Share
Continue Reading »

Documenti sulle macchinazioni politiche della Russia (seconda parte)

Dall’emeroteca della Thule, la seconda parte di un interessante documento storico stampato a Roma 1941 – XIX (la prima parte è stata pubblicata il giorno 13 dicembre) 1. Il proclama di Adolfo Hitler al popolo tedesco …. (dalla prima parte) Mentre la Germania nella primavera 1940, secondo lo spirito del cosiddetto patto di amicizia, ritirava le sue forze armate dalla…

Share
Continue Reading »

Documenti sulle macchinazioni politiche della Russia (prima parte)

Dall’emeroteca della Thule, un interessante documento storico stampato a Roma 1941 – XIX 1. Il proclama di Adolfo Hitler al popolo tedesco Popolo tedesco ! Nazionalsocialisti ! Oppresso da preoccupazioni gravi, costretto per lunghi mesi a tacere, è venuta finalmente l’ora in cui posso parlare apertamente. Quando il 3 settembre 1939 il Reich germanico ricevette la dichiarazione di guerra inglese,…

Share
Continue Reading »

I volontari russi anti-comunisti

L’ARMATA DI LIBERAZIONE RUSSA di Massimiliano Afiero Nelle forze armate tedesche furono arruolati, durante la seconda guerra mondiale, circa un milione e mezzo di volontari della Russia europea e di quella asiatica, inquadrati nella Wermacht, nelle Waffen SS o nelle milizie locali. Tutto questo accadde, malgrado l’opposizione delle alte gerarchie militari tedesche e dello stesso Hitler, che mai avrebbe voluto…

Share
Continue Reading »

Una steppa trafficata

Ad una settimana dai fatti che hanno visto coinvolto il Kirghizistan, riproponiamo una nostra riflessione datata 2007, sull’ambito in cui si sono sviluppati gli avvenimenti in auge. Analisi che forse può dare un giusto quadro, seppur in modo schematico, del motivo per cui ogno Stato dell’Asia Centrale è di fatto strategico per le super potenze mondiali. Ed ecco perchè un…

Share
Continue Reading »